Therapeutic Anevrotic Process

Capitolo 1

Sviluppo della struttura mentale

È rilevante osservare la capacità umana di assumere in un lasso di tempo estremamente ridotto uno straordinario bagaglio di conoscenze emozionali; con altrettanta tempestività ha luogo la capacità di gestirle, ossia si è in grado di attribuire un significato emotivo ad ogni momento della realtà percepita, da cui deriva la possibilità di interpretare l’esistenza.

Argomenti trattati

  • Mente e sviluppo emotivo

    La manifestazione delle emozioni, ossia come e con quale vigore esse si esprimono nel corso dell’accrescimento individuale.

  • Il Piano α

    Mediante un passaggio totalmente inconsapevole, il Piano α, avvengono i primi rudimentali ed intensi scambi di informazioni utilizzate per l’allestimento della personalità

  • Esordio e Primum core

    Una struttura individuale precoce, su cui si determinano le innumerevoli sfaccettature della personalità

  • Emozioni fondative e fondamentali

    A differenza delle emozioni fondamentali primarie, quelle fondative restano inalterate e compongono la vita interiore dell’individuo,

  • Composizione della personalità

    L’associazione tra le emozioni e gli aspetti della realtà, viene appresa precocemente e con totale spontaneità nel corso delle prime fase della vita di ogni individuo

  • Il messaggio autentico

    Il messaggio espresso dagli individui che popolano la prima scena dell’esistenza viene decifrato istintivamente nel suo reale valore.

  • Depressione originaria

    Una condizione di estrema tensione dovuta alla presa di coscienza della difficoltà di dover far fronte alle condizioni umane ed affettive che adesso l’individuo può percepire

  • Inerzia Profonda

    Il concetto di inerzia esprime bene l’idea della mente che persegue un suo progetto fondamentale di vita. L’Inerzia Profonda è completamente sconosciuta allo stesso individuo di cui è parte

  • Lo sviluppo delle caratteristiche

    Fin dalla prima fase dello sviluppo è vitale assumere con grande velocità le informazioni che consentano la prima interpretazione della realtà, allo scopo di accedere al progresso mentale successivo.

  • Il sistema non razionale

    Quello che l’uomo fa non prova la sua natura, ma ne costituisce una pallida e parziale testimonianza, dal momento che l’attività di comportamento è promossa sia dalle attività di cui siamo coscienti, sia da quelle che sfuggono alla consapevolezza